Dal Totocalcio alle Scommesse Sportive

Indossa la divisa di William Hill e Gioca onlineIl passaggio epocale dalle scommesse al totalizzatore a quelle a quota fissa.

Il calo di giocate che ha registrato il Totocalcio non è solo per colpa della grande concorrenza dei giochi a distanza che sono nati negli ultimi anni. Il trend negativo della gloriosa e leggendaria schedina è iniziato molto prima, quando il C.O.N.I. gestiva questo gioco.

L'errore imperdonabile di gestione del C.O.N.I. è stato quello di non adeguarsi mai ai tempi, mandando letteralmente in fumo il gioco di scommessa più amato dagli sportivi italiani. Oggi, è diventato molto più divertente e conveniente puntare con i moderni bookmakers online. In particolare quelli che offrono discreti bonus di benvenuto e ottime quote che premiano lo scommettitore. Il più forte di tutti è William Hill Calcio Scommesse, l'allibratore inglese di fama internazionale autorizzato ad operare anche nel mercato italiano. Famoso anche per le sue Sale Bingo e giochi di Casinò online.

William Hill è il nome del suo fondatore, un inglese che costruì tutta la sua fortuna sulle scommesse. Tutti conosciamo l'accanimento e la passione che gli inglesi hanno per la scommessa, uomini pronti a puntare su tutto ciò che li incuriosisca o che li diverta. Il giovane William conosceva molto bene i suoi connazionali e proprio su questa loro innata passione è riuscito a trasformare una bisca clandestina in quella che oggi è una delle più grandi aziende del gioco d'azzardo on-line ed off-line a livello internazionale.

Di William Hill è rimasto solo il nome e il ricordo di un grande imprenditore. Uomo capace e competente che dal niente ha realizzato una holding quotata in borsa con quasi 20 mila dipendenti sparsi per tutto il mondo. Pensate che quando era ragazzo, il giovane William raccoglieva le giocate in moto nei dintorni della sua contea.

Il C.O.N.I., invece, ha percorso esattamente il tragitto opposto. Sulla cresta dell'onda per decenni, è riuscito a far capitolare uno dei giochi più belli e appassionanti per tutti gli italiani. La schedina del totocalcio è stato un cult per il Bel Paese, diventare milionari facendo 13 (oggi 14) al totocalcio era il sogno di tutti gli italiani. L'errore imperdonabile dei suoi gestori è stato il totale immobilismo quando il totocalcio era il gioco preferito dall'intero Paese.
Mai nessun ammodernamento tecnico nella gestione delle giocate. Mentre il Lotto e il Superenalotto gestivano i primi terminali online, i ricevitori del totocalcio utilizzavano ancora un'apparecchiatura obsoleta che ne rallentava la crescita.
Ad aumentare i problemi fu la distribuzione delle partite per necessità televisive. Questo determinò un impoverimento delle partite in schedina con conseguente disinteresse degli appassionati.

Nel frattempo tutti gli altri progredivano tecnologicamente e le agenzie di scommessa si accaparravano un'importante fetta di territorio rendendo la vita sempre più difficile alla vecchie ricevitorie. Difatti, molti abituè della schedina che erano soliti compilarla ogni fine settimana. Si sono disinnamorati e convertiti ad altri passatempi.

Oggi, preferiscono puntare sulle partite della Serie A o di altri campionati europei con le moderne scommesse a quota fissa. Ci sono moltissime analogie tra la gloriosa schedina e le moderne scommesse calcistiche. Anche se emerge una piccola differenza apparentemente insignificante, ma in realtà molto interessante per il moderno scommettitore. Il vero valore aggiunto delle moderne scommesse sul calcio stà proprio in questo particolare: le scommesse a quota fissa piuttosto delle superate scommesse al totalizzatore come è ancora oggi è gestita la schedina del totocalcio e tanti altri giochi come il Superenalotto, Totip e altri giochi.

Le scommesse a quota fissa sono ben diverse da quelle al totalizzatore. Nelle prime l'allibratore in ciascuna partita stabilisce le quote che pagherà agli scommettitori vincenti. Nelle seconde le somme versate dagli scommettitori, dopo averne detratto una quota, vengono ripartite tra i vincitori con modalità variabili.

Tutto questo cambia completamente tutto, in particolare a livello strategico. Se decidiamo di scommettere solo su tre partite che dovrebbero dare dei risultati scontati. A quota fissa sappiamo già l'importo che vinceremo. A totalizzatore cambia tutto. Innanzitutto dobbiamo indovinare tutte e 14 le partite per vincere il primo premio. Ma in particolare siamo obbligati a valutare il tutto con una metodologia. Mentre nel caso della quota fissa possiamo anche semplicemente basarci sulla nostra esperienza calcistica.


Bisogna precisare che oggi non è più il C.O.N.I a gestire la schedina del Totocalcio ma Sisal. Difatti, la differenza c'è è si vede. Peccato che la gestione sia passata a Sisal troppo tardi e che il totocalcio continua a perdere ogni giorno sempre più estimatori di questo splendido gioco in via destinazione.

Registrazione con William Hill Scommesse


William Hill Scommesse Live

Risultati ultima Giornata di Serie A

Bologna-Crotone
2-3
Genoa-Sampdoria
0-2
Inter-Torino
1-1
Cagliari-Hellas
2-1
Chievo-Napoli
0-0
Fiorentina-Roma
2-4
Juventus-Benevento
2-1
Lazio-Udinese
Rinv.
Atalanta-Spal
1-1
Sassuolo-Milan
0-2

Classifica Serie A 2017/18
Napoli
32
Juventus
31
Inter
30
Lazio
28
Roma
27
Sampdoria
23
Milan
19
Torino
17
Fiorentina
16
Atalanta
16
Chievo
16
Bologna
14
Udinese
12
Cagliari
12
Crotone
12
Spal
9
Sassuolo
8
Genoa
6
Hellas Verona
6
Benevento
0

Storico del Calcio Italiano
Albo d'Oro Serie A
Allegri del quarto scudetto
Abbattuto il muro dei 100 punti
La Juventus concede il Bis
Serie A 2011-12 alla Juventus
Milan Campione 2010/11
Inter Campionato 2009/10
Inter Stagione 2008/09
Inter 2007/08 + Serie B
Inter 2005/06 + Mondiali

Toto-Calcio.net: tutti i marchi citati o pubblicizzati appartengono ai legittimi proprietari del Copyright. E' vietata la riproduzione anche parziale.
ATTENZIONE: GIOCO VIETATO AI MINORI - L'ABUSO PUO' CREARE DIPENDENZA
Invito a leggere le probabilità di vincita sul sito www.aams.it e l'Informativa EU Cookie